Costituzione

Art. 1 – Costituzione

E’ costituito presso l’Azienda USL di Forlì il “Centro Studi Aziendale per il Volontariato e la Solidarietà”, di seguito denominato Centro. L’Azienda USL di Forlì, promuovendo la nascita del Centro, ritiene di valorizzare e mettere in comune il patrimonio frutto dell’impegno di singoli operatori sanitari e delle loro forme aggregative e associative che con le loro attività di volontariato operano a livello locale, nazionale e internazionale e delle organizzazioni di volontariato locale che sono attive all’interno della struttura ospedaliera a sostegno dell’ammalato. Il Centro persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, svolge soltanto le attività indicate nel successivo articolo e quelle ad esse direttamente connesse.


Art.2 – Finalità

  • promuovere, sviluppare e consolidare rapporti con le associazioni di  volontariato con particolare riferimento a quelle di cui fanno parte, a vario titolo, gli operatori dell’Azienda e che sono dediti ad attività di solidarietà locale, nazionale e internazionale, in particolare in ambito sanitario;
  • favorire, nel pieno rispetto dell’autonomia e originalità delle singole realtà di azione volontaria, la nascita di iniziative che moltiplichino la reciproca conoscenza e il mutuo apprezzamento, migliorino i comuni rapporti sia sul piano della formazione che della operatività, rafforzino l’unità degli intenti e il miglior impegno delle risorse;
  • favorire ogni iniziativa utile a creare una più profonda integrazione ed un più efficace collegamento fra istituzioni pubbliche e “privato-sociale” finalizzate alla difesa dei cittadini dai fenomeni di emarginazione con particolare riguardo alla tutela della salute;
  • favorire la consultazione permanente tra i singoli operatori, le loro forme aggregative e associative, le strutture locali;
  • realizzare seminari e convegni di studio;
  • realizzare attività formative, di studi, ricerca documentazione sulle attività del volontariato e della solidarietà per promuovere scambi di esperienze fra associazioni di volontariato con la finalità di far crescere e qualificare l’attività medesima;
  • promuovere una maggiore conoscenza degli organismi di volontariato e privato sociale da parte dei cittadini, svolgendo un servizio di informazione alla popolazione a favorendo migliori rapporti tra i cittadini e gli organismi di volontariato.


Art.3 – Attività e compiti

Il Centro persegue le seguenti finalità:


1) Documentazione, attraverso la creazione di un Centro di Documentazione, in collaborazione con la Biblioteca aziendale “D. Somieri”, che offra ai dipendenti dell’Azienda, agli studiosi e agli operatori delle associazioni di Volontariato locali e non un quadro costantemente aggiornato, a livello
nazionale e internazionale, della pubblicistica del settore;


2) Ricerca, mediante la realizzazione di ricerche per conto proprio e di terzi e la promozione, attraverso rapporti con altri Centri di Studio, Università Specialisti, organizzazioni italiane ed estere, di ricerche riguardanti l’azione volontaria ed i campi in cui si svolge la sua azione;


3) Promozione di attività, formazione e collegamento tra i volontari:

  • favorendo, nel pieno rispetto dell’autonomia e dell’originalità delle singole realtà di azione volontaria, la nascita di iniziative che moltiplichino la reciproca conoscenza e apprezzamento, migliorando i comuni rapporti sia sul piano della formazione che della operatività, rafforzino l’unità degli intenti e il miglior impegno delle risorse, eliminando possibili sovrapposizioni o concorrenze anche attraverso un’attività di consultazione permanente tra i singoli operatori, le loro forme aggregative e associative e le strutture locali;
  • realizzando seminari e convegni di studio;
  • programmando e realizzando attività e servizi per la formazione permanente e continua dei dipendenti dell’Azienda impegnati in iniziative di solidarietà o in organizzazioni di volontariato, coinvolgendo anche i volontari esterni impegnati all’interno della struttura ospedaliera;
  • favorendo la formazione di personale sanitario dei paesi in via di sviluppo colpiti da gravi calamità o di aree soggette a conflitti;
  • partecipando ad eventuali manifestazioni italiane ed estere;
  • pubblicizzando, attraverso mass media e il sito internet aziendale, le tematiche del volontariato.

 

Art.4 – Adesione alle attività del Centro

L’adesione alle attività del Centro da parte dei dipendenti dell’Azienda USL di Forlì avviene su base volontaria. Il coordinamento delle attività del Centro Studi Aziendale per il Volontariato è
garantito e assicurato da un Comitato Scientifico, la cui composizione sarà oggetto di nomina da parte del Direttore Generale dell’Azienda USL di Forlì.

© 2017 Associazione di volontariato Salute e Solidarietà

Please publish modules in offcanvas position.